Basi legali

Secondo l’articolo 60 della legge sulla formazione professionale (LFPr) entrata in vigore nel 2004, il Consiglio federale può, su richiesta delle organizzazioni del mondo del lavoro interessate, dichiarare obbligatoria la partecipazione ai fondi per la formazione professionale da esse istituiti. Ad oggi il Consiglio federale ha conferito l’obbligatorietà generale a più di 20 fondi per la formazione professionale. Dopo il decreto del Consiglio federale, a favore della formazione professionale dei giardinieri del 16 novembre 2006, il Consiglio federale ha dichiarato, per decreto del 29 aprile 2009, l’obbligatorietà generale per i giardinieri & fioristi a favore del fondo per la formazione professionale (FFP).

La richiesta è a carattere di diritto pubblico. Di conseguenza, i fondi per la formazione sono autorizzati a decretare le decisioni. La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) è l’autorità competente per ricorsi e per giudicare gli assoggettamenti delle aziende e/oppure l’entità del contributo. In oltre, l’autorità di vigilanza è la SEFRI. Gli organi responsabili riferiscono alla SEFRI annualmente sulle attività svolte dai fondi per la formazione professionale.